involuzione

involuzione
FIRMA LA PETIZIONE
Poche cose abbiamo imparato dalla storia all'infuori di questa: che le idee si condensano in un sistema di ortodossia, i poteri in una forma gerarchica e che ciò che può ridare vita al corpo sociale irrigidito è soltanto l'alito della libertà, con la quale intendo quella irrequietezza dello spirito, quell'insofferenza dell'ordine stabilito, quell'aborrimento di ogni conformismo che richiede spregiudicatezza mentale ed energia di carattere.
Io sono convinto che se non avessimo imparato dal marxismo a vedere la storia dal punto di vista degli oppressi, guadagnando una nuova immensa prospettiva sul mondo umano, non ci saremmo salvati. O avremmo cercato riparo nell'isola della nostra interiorità o ci saremmo messi al servizio dei vecchi padroni. Ma tra coloro che si sono salvati, solo alcuni hanno tratto in salvo un piccolo bagaglio dove, prima di buttarsi in mare, avevano deposto, per custodirli, i frutti più sani della tradizione intellettuale europea: l'inquietudine della ricerca, il pungolo del dubbio, la volontà del dialogo, lo spirito critico, la misura nel giudicare, lo scrupolo filologico, il senso della complessità delle cose.
Norberto Bobbio

martedì 17 aprile 2012

Saccheggio sistematico?

Italy’s gold exports to Switzerland soared 35% year over year in February, after already increasing 65% in 2011 to 120 tonnes.

Somehow BBC attempts to spin this into positive news for Italy and a sign of recovery for the nation, claiming  ‘Experts say improvements in the trade deficit could be a sign that Prime Minister Mario Monti’s economic reforms are starting to take effect.’ We take that back.  An exponential pick up in Italy’s gold exports clearly is a sign that ex- Goldman Sachs Senior Adviser and leading Bilderberg Group member Mario Monti’s ‘economic reforms’ are starting to take effect.
And by effect, we mean the looting of the Italian people.

Italian exports of gold ingots to Switzerland have soared in recent months, data has shown.
Exports to Switzerland were 35.6% higher than in February 2011 “mainly because of sales of non-monetary raw gold”, statistics agency Istat said.
This followed a 34.6% year-on-year rise in exports to Switzerland in January…
Experts say improvements in the trade deficit could be a sign that Prime Minister Mario Monti’s economic reforms are starting to take effect.
Read more:
While Monti hasn’t agreed to donate Italy’s vast gold reserves to his bankster buddies just yet, rest assured that this is coming once the Italian debt crisis reaches a climax.

Nessun commento: