involuzione

involuzione
FIRMA LA PETIZIONE
Poche cose abbiamo imparato dalla storia all'infuori di questa: che le idee si condensano in un sistema di ortodossia, i poteri in una forma gerarchica e che ciò che può ridare vita al corpo sociale irrigidito è soltanto l'alito della libertà, con la quale intendo quella irrequietezza dello spirito, quell'insofferenza dell'ordine stabilito, quell'aborrimento di ogni conformismo che richiede spregiudicatezza mentale ed energia di carattere.
Io sono convinto che se non avessimo imparato dal marxismo a vedere la storia dal punto di vista degli oppressi, guadagnando una nuova immensa prospettiva sul mondo umano, non ci saremmo salvati. O avremmo cercato riparo nell'isola della nostra interiorità o ci saremmo messi al servizio dei vecchi padroni. Ma tra coloro che si sono salvati, solo alcuni hanno tratto in salvo un piccolo bagaglio dove, prima di buttarsi in mare, avevano deposto, per custodirli, i frutti più sani della tradizione intellettuale europea: l'inquietudine della ricerca, il pungolo del dubbio, la volontà del dialogo, lo spirito critico, la misura nel giudicare, lo scrupolo filologico, il senso della complessità delle cose.
Norberto Bobbio

mercoledì 26 marzo 2014

BAMBINI KAMIKAZE

Gruppi Jihadisti in Siria hanno organizzato campi d’addestramento per bambini kamikaze

Il gruppo terrorista jihadista cosí detto “Stato islamico dell’Iraq e del Levante” ha creato nel nord della Siria un campo di addestramento per i bambini.
Secondo quanto segnalato dal quotidiano ‘Asharq Alawsat’, nel campo, chiamato Aazz Ashbal, si preparano i bambini al suicidio e si insegna ai ragazzini come comportarsi in vere e proprie battaglie.
Attualmente nel campo di addestramento sono presenti 50 bambini di età compresa tra i 7 ei 13 anni. Il campo base per la formazione d’iniziazione si trova nella città di Al Tabka, a ovest della piccola città siriana di Ar Raka. Gli “istruttori” chiamano tutto ció “la pesca d’oro” e uno di loro ha spiegato che “gli adolescenti sono una fonte necessaria per Stato islamico…”. Secondo costui, i bambini, soprattutto quelli provenienti da famiglie povere, sono molto più facili da convincere a eseguire qualsiasi ordine, compreso l’attacco suicida, e soprattutto non chiedono alcun compenso per il loro sacrificio in onore del ‘dio’ (leggi satana).
“Solo i giovani piú grandi vogliono alcune ricompense finanziarie per compiere atti di terrorismo”, ha detto uno degli scarafaggi istruttori .
La formazione all’interno del campo dura circa 25 giorni. Gli apprendisti kamikaze sono divisi in gruppi di 13 elementi l’uno. Le principali “discipline” impartite in questi campi d’addestramento terroristico sono il “suicidio”, quale base fondamentale della loro “jihad”, e l’apprendimento all’uso delle moderne armi da fuoco.
Gli adolescenti “laureati” sono poi disponibili per diversi gruppi terroristici.

Nessun commento: