involuzione

involuzione
FIRMA LA PETIZIONE
Poche cose abbiamo imparato dalla storia all'infuori di questa: che le idee si condensano in un sistema di ortodossia, i poteri in una forma gerarchica e che ciò che può ridare vita al corpo sociale irrigidito è soltanto l'alito della libertà, con la quale intendo quella irrequietezza dello spirito, quell'insofferenza dell'ordine stabilito, quell'aborrimento di ogni conformismo che richiede spregiudicatezza mentale ed energia di carattere.
Io sono convinto che se non avessimo imparato dal marxismo a vedere la storia dal punto di vista degli oppressi, guadagnando una nuova immensa prospettiva sul mondo umano, non ci saremmo salvati. O avremmo cercato riparo nell'isola della nostra interiorità o ci saremmo messi al servizio dei vecchi padroni. Ma tra coloro che si sono salvati, solo alcuni hanno tratto in salvo un piccolo bagaglio dove, prima di buttarsi in mare, avevano deposto, per custodirli, i frutti più sani della tradizione intellettuale europea: l'inquietudine della ricerca, il pungolo del dubbio, la volontà del dialogo, lo spirito critico, la misura nel giudicare, lo scrupolo filologico, il senso della complessità delle cose.
Norberto Bobbio

sabato 13 febbraio 2016

BUSINESS !!


Per gli esportatori di "democrazia" la vita è solo  business 


Una pistola giocattolo è costata la vita al ragazzo 12enne
L’amministrazione della città americana di Cleveland pretende 500 US dalla famiglia del 12enne afroamericano ucciso dalla polizia nel novembre del 20014
Nella richiesta, che è stata presentata al Tribunale, viene affermato che la famiglia dell’ucciso Tamir Rice non ha pagato 500 US per la chiamata dell’ambulanza e per il trasporto del ragazzo poi deceduto in ospedale.
Il 12enne Tamir Rice era stato ferito a morte nel parco giochi il 22 novembre del 2014. Uno degli abitanti del luogo aveva telefonato al numero di emergenza riferendo che un ragazzo camminava per la strada con una pistola in mano, molto probabilmente, giocattolo. L’operatore aveva girato le informazioni alla polizia ma solo in parte. L’ufficiale Loehmann e il suo collega Frank Garmbek avevano deciso che l'arma era vera e hanno ucciso l’adolescente
Secondo gli agenti Tamir aveva messo mano alla cintura e preso la pistola quando aveva visto i poliziotti. In realtà si è scoperto come l’arma fosse una pistola giocattolo.
- E' disumano – mandare il conto ad una famiglia cui la polizia ha ucciso il figlio. Questa famiglia dovrebbe rivendicare i danni al governo. Le hanno intentato una causa - è un insulto - ha detto Subodh Chandra, l’avvocato della famiglia
Un altro avvocato della famiglia Jonathan Abadi ha definito la causa intentata dalle autorità cittadine una mistificazione.
E’ evidente che si tratta di un’azione premeditata da parte delle autorità di Cleveland, - ha detto.
La decisione del tribunale che ha assolto gli agenti nel dicembre dello scorso anno, ha portato immediatamente la popolazione ed i parenti del ragazzo ucciso a chiedere un'indagine federale e a pretendere le dimissioni del procuratore della Contea di Kuyahoga Timothy J. McGinty
La famiglia di Tamir Rice afferma che gli agenti Loehmann e Garmbek non hanno cercato di rianimare ne fornire un primo soccorso al ragazzo dopo averlo ferito
Invece lo hanno ammanettato. La scena è stata vista dalla sorella di Tamir di 14 anni che ha testimoniato che gli agenti misero i fratello in una macchina della polizia.
Tamir morì a causa delle ferite in ospedale il giorno seguente.
Il rapporto della polizia dichiarava che il ragazzo dimostrava molti più anni della sua età
McGuinty ha criticato la stampa per la divulgazione di queste dichiarazioni e per gli altri elementi di prova pubblicati
- Il Procuratore McGuinty ha deliberatamente sabotato l'indagine. Si comportava come avvocato della polizia, - dice la madre Samaria Rice, la madre di Tamir.
Le autorità cittadine hanno preteso che la famiglia del ragazzo ucciso paghi i 500 US relativi ai servizi del Pronto Soccorso entro il prossimo 11 marzo
Questa non è la prima volta che alle vittime della polizia vien chiesto un pagamento. Gli agenti della polizia di Chicago che ha sparato a morte ad uno studente 19enne di colore Quinton Legriera e alla madre di cinque figli che aveva assistito all'incidente, ha intentato una causa contro la famiglia dell’adolescente chiedendo un risarcimento per danni morali ricevuti. La somma richiesta è stata di 10 milioni di US .

Nessun commento: