involuzione

involuzione
FIRMA LA PETIZIONE
Poche cose abbiamo imparato dalla storia all'infuori di questa: che le idee si condensano in un sistema di ortodossia, i poteri in una forma gerarchica e che ciò che può ridare vita al corpo sociale irrigidito è soltanto l'alito della libertà, con la quale intendo quella irrequietezza dello spirito, quell'insofferenza dell'ordine stabilito, quell'aborrimento di ogni conformismo che richiede spregiudicatezza mentale ed energia di carattere.
Io sono convinto che se non avessimo imparato dal marxismo a vedere la storia dal punto di vista degli oppressi, guadagnando una nuova immensa prospettiva sul mondo umano, non ci saremmo salvati. O avremmo cercato riparo nell'isola della nostra interiorità o ci saremmo messi al servizio dei vecchi padroni. Ma tra coloro che si sono salvati, solo alcuni hanno tratto in salvo un piccolo bagaglio dove, prima di buttarsi in mare, avevano deposto, per custodirli, i frutti più sani della tradizione intellettuale europea: l'inquietudine della ricerca, il pungolo del dubbio, la volontà del dialogo, lo spirito critico, la misura nel giudicare, lo scrupolo filologico, il senso della complessità delle cose.
Norberto Bobbio

sabato 26 marzo 2016

condanna di Radovan Karadzic,due pesi,due misure?

L' ex leader serbo-bosniaco Radovan Karadzic è stato riconosciuto colpevole di genocidio e altri oneri per il suo ruolo durante la guerra in Bosnia nel 1990, tra cui i massacri di 8.000 uomini e ragazzi musulmani fuori l'enclave di Srebrenica.
Un tribunale internazionale ha annunciato una lunga attesa resa dei conti nel capitolo più sanguinoso in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale, il 24 marzo 2016. Karadzic, 70, è stato condannato a 40 anni di carcere dal Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia (ICTY).
Nel mio post "Srebrenica nuovo -? Hoax o Massacre" Ho cercato di mettere in luce l'altro lato della storia Srebrenica che si differenzia dalla foto del (occidentale) media mainstream. Non ho mai negato che brutalità è accaduto a Srebrenica, ma vorrei avere maggiori informazioni
a) sul contesto di eventi di Srebrenica
b) Chi è stato massacrato (civili / militari / membri di diversi gruppi etnici)
c) Quanti sono morti a Srebrenica luglio 1995
d) Qual è stato il ruolo dei media come parte del gioco politico
Quello che ho sostenuto allora e adesso è che la realtà è molto più complessa di quanto il mito esistente. Per avere più ampio quadro di eventi Ho raccolto alcune versioni alternative sul caso di Srebrenica e per lo più da fonti occidentali, perché molti lettori vedrebbero versioni serbi troppo di parte.
Alcuni punti di vista alternativi:
Da The Globe and Mail (Canada) 14 luglio 2005 " La vera storia dietro Srebrenica " da parte dell'ex comandante UNPROFOR, il generale Lewis MacKenzie, The Globe and Mail, il 14 Luglio 2005:
"La prova data all'Aja per crimini di guerra tribunale getta seri dubbi sulla cifra di "fino a" 8.000 musulmani bosniaci massacrati. Questa cifra comprende "fino a" 5000 che sono stati classificati come dispersi. Più di 2.000 corpi sono stati recuperati in ed intorno a Srebrenica, e comprendono le vittime dei tre anni di intensi combattimenti nella zona. La matematica proprio non supporta la scala di 8.000 uccisi."
L'ex capo della NSA analista: La maggior parte dei morti di Srebrenica erano soldati che si rifiutavano di arrendersi:
" La politica del massacro di Srebrenica " -Articolo sostiene che solo sono stati giustiziati alcuni bosniaci,i più morti in battaglia, e alcuni dei corpi in fosse comuni sono in realtà i serbi, di Edward S. Herman 7 luglio 2005
Ci sono stati un gran numero di corpi raccolti a Tuzla, circa 7.500 o più, molti in cattive condizioni o solo parti di essi, la loro raccolta e la gestione sono incompatibili con gli standard legali professionali, la provenienza poco chiara e link al luglio 1995, gli eventi di Srebrenica non sono provati e spesso improbabili (il sito della Commissione internazionale per le persone scomparse a l'ex Jugoslavia riconosce che i corpi "sono stati esumati da varie tombe nel nord-est hih", non solo nella regione di Srebrenica, citatozione in una dichiarazione 2003 da Capo ICMP di stato Maggiore per quanto riguarda persone date per disperse da Srebrenica nel luglio 1995, Gordon bacon.) e le modalità della loro morte, di solito incerta. È interessante notare che, anche se i serbi sono stati regolarmente accusati di cercare di nascondere i corpi, non c'è mai stato alcun rilievo verso  i musulmani bosniaci, a lungo responsabili della ricerca dei corpi, avrebbero potuto  spostare corpi intorno e manipolare le prove, nonostante il loro record sostanziale di dissimulazione. Un tentativo sistematico di utilizzare il DNA per tracciare connessioni a Srebrenica è in corso, ma comporta molti problemi, a parte quello dell'integrità del materiale studiato e il processo di ricerca, e non risolve il problema della differenziazione tra esecuzioni e morti in combattimento. Ci sono anche liste di dispersi, ma queste liste sono gravemente viziate, con duplicazioni, le persone elencate come morte prima del luglio 1995 che sono  fuggite per evitare il servizio BSA, o che si sono registrati per votare nel 1997, e sono comprensivi di individui che sono morti in battaglia o raggiunto la sicurezza o sono stati catturati e assunto una nuova esistenza altrove.
Rapporto dell'International Strategic Studies Association (ISSA) dice che il "presunto numero di incidenti di 7.000 vittime è enormemente gonfiato e non supportata da prove"
Phillip Corwin, ex coordinatore degli affari civili delle Nazioni Unite in Bosnia durante il 1990, ha detto: "Quello che è successo a Srebrenica non era un unico grande massacro di musulmani dai serbi, ma piuttosto una serie di attacchi molto sanguinose e contrattacchi nel corso di un periodo di tre anni che ha raggiunto un Crescendo nel luglio del 1995. "
L'ex giornalista della BBC Jonathan Rooper, che ha studiato gli avvenimenti di Srebrenica dal 1995, dice che la regione era un cimitero per i serbi e musulmani e che un monumento a vittime a favore di una sola parte "non serve né verità né l'obiettivo della riconciliazione". Circa 3.000 nomi su una lista di vittime di Srebrenica compilato dalla Croce Rossa sono abbinati ad elettori nelle elezioni bosniaco nel 1996. "Ho fatto notare l'OSCE che vi era stata né massiccia frode elettorale o quasi la metà delle persone in lista mancante CICR ​​erano ancora vivo ", dice Rooper. "L'OSCE, infine, ha risposto che le liste di voto erano stati rinchiusi nei magazzini e non sarebbe possibile per loro di indagare."
Rapporto del Gruppo di Srebrenica ricerca conclude che "la tesi che ben 8.000 musulmani furono uccisi non ha alcun fondamento in prove disponibili ed è essenzialmente una costruzione politica.
Il ICMP ora (giugno 2005) si afferma sul suo sito web: "Un mese prima del 10 ° anniversario della caduta di Srebrenica nel 1995, la Commissione internazionale per le persone scomparse (ICMP) ha completato le identificazioni di oltre 2.000 delle vittime di Srebrenica."
Srebrenica-suicidio del 1995
Un articolo " Utilizzo di guerra come scusa per più guerra: Srebrenica Revisited " di Diana Johnstone descrive ad esempio in seguito
In breve, Srebrenica, la cui popolazione serba era stato inseguito dalle truppe musulmane, all'inizio della guerra civile, nel 1992, era sia un punto di raccolta per i profughi musulmani civili e una base dell'esercito musulmano. L'enclave vissuto dagli aiuti umanitari internazionali. I militari musulmana non permetteva ai civili di lasciare, dal momento che la loro presenza era quello che garantisce l'arrivo di disposizioni di aiuto umanitario, che controllava l'esercito ...
Srebrenica Molto è stato fatto del fatto che le forze serbe separati della popolazione, fornendo autobus per le donne, i bambini e gli infermi di portarli a Tuzla, mentre arrestando gli uomini. Alla luce di tutto ciò che ha preceduto, la ragione di questa separazione è evidente: i serbi bosniaci cercavano gli autori di raid contro i villaggi serbi, al fine di vendicarsi ...
Quando le forze serbe entrarono in città da sud, migliaia di soldati musulmani, allo sbando a causa della mancanza di comandanti, sono fuggiti verso nord, attraverso colline boscose selvatici verso Tuzla. E 'abbastanza chiaro che sono scappati perché temevano esattamente quello che tutti a conoscenza della situazione temuta: che i soldati serbi avrebbero vendicarsi sugli uomini hanno considerato colpevole di aver ucciso civili serbi e prigionieri. Migliaia di quegli uomini era arrivato in Tuzla, e sono stati in silenzio ridistribuiti. Ciò è stato confermato da osservatori internazionali. Tuttavia, le autorità musulmane non hanno mai fornito informazioni su questi uomini, preferendo lasciarli essere annoverati tra i dispersi, cioè, tra i massacrati. Un altro grande numero imprecisato di questi uomini sono caduti in un'imboscata e ucciso mentre fuggivano in scene di panico terribile. Questo è stato, poi, un "massacro", come ad esempio avviene in guerra, quando le truppe in fuga vengono attaccati da forze superiori.
Chi ottiene giustizia da ICTY?
Finlandese leader quotidiano - Helsingin Sanomat - pubblicato il 14 aprile 2013 una caratteristica storia investigativa vincitori giustizia legato al recente rilascio di guerra del criminale croato Ante Gotovina . Gotovina era responsabile della più grande pulizia etnica durante la guerra dei Balcani. L'articolo dimostra chiaramente la natura politica e di parte del Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia (ICTY).

Bosniaci Hanno Avuto Più Giustizia da Aia, Albanesi e serbi Meno Lines da cima a fondo: croati, bosniaci, serbi, albanesi, altra colonna 1: morti civili, Colonna 2: I Rifugiati, Colonna 3: dell'ICTY frasi (anni) di Crimini Contro Le Nazioni on line, Colonna 4: frasi dell'ICTY Contro Le Nazioni on line / giorni / civile morte Colonna 5: frasi dell'ICTY Contro Le Nazioni on line / rapporto di Decessi + 50% dell'importo dei Rifugiati AR Libera Traduzione /// Fonte: Helsingin Sanomat
Bosniaci hanno avuto più giustizia da Aia, albanesi e serbi minimi
Linee dall'alto verso il basso: croati, bosniaci, serbi, albanesi, Altro
Colonna 1: morti civili, Colonna 2: I rifugiati, Colonna 3: frasi dell'ICTY (anni) sui crimini contro le nazioni on line, Colonna 4: frasi dell'ICTY contro le nazioni on line / giorni / vittime civili
Colonna 5: frasi dell'ICTY contro le nazioni on line / rapporto di decessi + 50% dell'importo dei rifugiati
Libera traduzione AR /// Fonte: Helsingin Sanomat
La mia conclusione: Selective giustizia
Nel mio precedente articolo ho chiesto: Srebrenica - una bufala o di massacro? e riassunto seguente:
? Srebrenica - una bufala o di strage direi entrambi; una bufala a causa della manovra di PR ben pianificato e realizzato, un massacro, quando i serbi sono andati a intrappolare e usato la forza brutale anche contro i civili. Quando i serbi ha ottenuto una vittoria tattica nella guerra ai musulmani ha ottenuto degli Stati Uniti come loro alleato strategico con demonizzazione serba. Oltre al sacrificio umano - le vittime di tutti i gruppi etnici, civili e soldati mercenari / - uno perdente è stato il giornalismo investigativo e dei media su tutto accettando la verità unilaterale in Bosnia e da allora anche in conflitti futuri.
La Brigata del bosniaco esercito musulmano Al-Quada-linked 'El-Mujaheddin' sfilano nel centro di Zenica in Bosnia centrale, nel 1995 portando la bandiera nera della jihad islamica
La brigata del bosniaco esercito musulmano Al-Quada-linked 'El-Mujaheddin' sfilano nel centro di Zenica in Bosnia centrale, nel 1995, portando la bandiera nera della jihad islamica
Nel Wilson Center pubblicazione 191. Biased giustizia: "Humanrightsism" e il Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia Robert M. Hayden dà dal mio piint di vista una descrizione eccellente circa ICTY - una citazione:
L'ICTY, tuttavia, offre una "giustizia" che è di parte, con le decisioni pubblico ministero in base alle caratteristiche personali e nazionali degli imputati piuttosto che su ciò disponibili prove indicano che ha fatto. Questo pregiudizio si vede nel fallimento di perseguire il personale della NATO per gli atti che sono paragonabili a quelli delle persone già incriminato, e in mancanza di perseguire il personale NATO per prima facie crimini di guerra. Questo modello di azione penale guidata politicamente è accompagnata dall'uso del Tribunale come strumento per i paesi occidentali che lo supportano, e in particolare gli Stati Uniti, per perseguire obiettivi politici nei Balcani. Inoltre, le regole del Tribunale (alcuni dei quali assomigliano a quelli dell'Inquisizione spagnola) e decisioni procedurali rendono difficile per gli imputati di ricevere un processo equo.
Da parte sua tribunale internazionale riabilita le attività delle potenze occidentali e dei loro alleati musulmani durante la guerra in Bosnia e Kosovo durante il conflitto [1999]. Pur concentrandosi a Karadzic e poi capo militare di Karadzic, il generale Ratko Mladic [ancora in attesa di giudizio] ICTY ignora le politiche di pulizia etnica e le atrocità fatte dai nazionalisti croati e bosniaci e albanesi del Kosovo clan criminali, perché tutti erano alleati degli Stati Uniti.
A mio parere la decisione del TPIY riflette più vecchia realpolitik di giustizia. Speriamo che il processo Mladić seriamente esaminare l'intero contesto che ha portato al massacro di Srebrenica e di come un "tat tit-for-" volgare tra due eserciti è stato trasformato dalla retorica in genocidio.
Figting-ISIL -_- Ratko Mladic,









FONTE

Nessun commento: