involuzione

involuzione
FIRMA LA PETIZIONE
Poche cose abbiamo imparato dalla storia all'infuori di questa: che le idee si condensano in un sistema di ortodossia, i poteri in una forma gerarchica e che ciò che può ridare vita al corpo sociale irrigidito è soltanto l'alito della libertà, con la quale intendo quella irrequietezza dello spirito, quell'insofferenza dell'ordine stabilito, quell'aborrimento di ogni conformismo che richiede spregiudicatezza mentale ed energia di carattere.
Io sono convinto che se non avessimo imparato dal marxismo a vedere la storia dal punto di vista degli oppressi, guadagnando una nuova immensa prospettiva sul mondo umano, non ci saremmo salvati. O avremmo cercato riparo nell'isola della nostra interiorità o ci saremmo messi al servizio dei vecchi padroni. Ma tra coloro che si sono salvati, solo alcuni hanno tratto in salvo un piccolo bagaglio dove, prima di buttarsi in mare, avevano deposto, per custodirli, i frutti più sani della tradizione intellettuale europea: l'inquietudine della ricerca, il pungolo del dubbio, la volontà del dialogo, lo spirito critico, la misura nel giudicare, lo scrupolo filologico, il senso della complessità delle cose.
Norberto Bobbio

lunedì 14 marzo 2011

I governi occidentali ei media minimizzano il disastro nucleare in Giappone

I mass media ei governi occidentali stanno cercando di mascherare e nascondere le informazioni su cui è senza dubbio uno dei più grandi disastri nucleari è avvenuto.  S econdo i dati forniti dalle agenzie di sicurezza nucleare giapponese, i danni causati dal terremoto in centrale nucleare di Fukushima è stato classificato come un incidente a livello quattro su una scala di sette, mettendolo dietro gli eventi e Three Mile Island. Chernobyl, ma la situazione nucleare in Giappone è molto grave: 11 impianti sono in custodia cautelare, 5 reattori con gravi problemi di raffreddamento e di moltiplicare i rischi di una esplosione nucleare. Más de 140.000 personas han sido evacuadas. Più di 140.000 persone sono state evacuate.

  L'esplosione è avvenuta alle 16.00 ora locale (07.00 GMT) di ieri, dopo uno shock in cui il tetto è crollato e le mura che ospitava il reattore, seguito da varie scosse di assestamento che ha colpito il Giappone il Venerdì.
Sia il governo del Giappone e la International Atomic Energy Agency (IAEA) ha tentato di minimizzare la portata della tragedia.In una conferenza stampa, il portavoce del ministro del Giappone, Yukio Edan, ha detto che l'esplosione non era nel reattore, che è stato causa di una reazione chimica tra idrogeno e ossigeno e ha detto che non aveva prodotto una fuga radioattiva importante, e anche aveva abbassato il livello di radioattività nella zona.

Per quanto riguarda l'ordine di evacuazione, in un raggio di 20 miglia intorno alla pianta, Edan insistito sul fatto che si trattava di una misura di "prevenzione", in quanto vi era un rischio specifico.

  L'AIEA ha per parte sua riferito che le autorità stavano cercando di verificare, dopo l'esplosione, le condizioni nel reattore è stato lasciato, che a quanto pare non aveva subito danni.

  Questo è stato il diffondere il messaggio rassicurante da parte dei media mainstream e dei governi occidentali, nonostante gli effetti dell 'incidente è stato classificato come un livello quattro su una scala di sette.  Su questa scala, l'incidente di Three Mile Island in Pennsylvania nel 1979, ha un valore di cinque, mentre il disastro nucleare di Chernobyl nel 1986, il più grave nella storia di questa industria, è un sette su sette.

. Dopo il terremoto il livello di radioattività in uno stabilimento di Fukushima ha raggiunto fino a mille volte il suo livello abituale nella sala di controllo di un reattore e fino a 70 volte il suo livello di prossimità dell'ingresso principale della pianta.

Secondo la NHK rete locale oltre tarda serata di ieri i dirigenti della centrale nucleare (la Tokyo Electric Power Company, TEPCO-) hanno cercato di iniettare acqua di mare nel reattore per raffreddarlo, ma le operazioni dovevano essere sospesi a causa di un nuovo terremoto e la paura di uno tsunami (1). In questi momenti più di 83.000 persone sono state evacuate dalla zona in un raggio di 10 km intorno alla centrale di Fukushima Fukushima 1 e 2 (2). In questi due impianti sono stati arrestati sette reattori di emergenza per cercare di prevenire la fuoriuscita di vapore ridurre radioattivi . TEPCO anunció Temperatura e pressione del nucleare (3). Fukushima 2 era in arresto a freddo (4). . Secondo la società, il livello dell'acqua era molto basso nel reattore 2 di Fukushima 1 e ad alta pressione in reattori 2 e 3. (5).
  Lo stato di emergenza richiesta
Alle 01:00 (ora locale) ha avvertito che TEPCO è stato di essere adeguatamente raffreddati a non essere in grado di raggiungere   acqua   il contenitore del reattore per il raffreddamento e ha chiesto la dichiarazione del governo  stato di emergenza. "Tutte le funzioni per mantenere il livello dei sistemi di raffreddamento sono danneggiate", ha detto un portavoce della società. (6) (6)   A quel tempo, secondo l'AIEA, circa 140.000 persone sono state evacuate in un raggio più grande dei due impianti nucleari sono stati riforniti di iodio per prevenire la formazione di tumori. TV Asahi segnalato, tuttavia, che i rapporti I residenti locali sono stati diagnosticati con avvelenamento da radiazioni. almeno 190  persone potrebbero essere colpite. Molti residenti della zona di evacuazione o di campioni   fueron esposizione alle radiazioni sono stati separate del resto.  (7)

TEPCO dopo la segnalazione, la Nuclear Security Agency of Japan ha ammesso che era in atto una fusione parziale del nocciolo del reattore nucleare numero 1 (Fukushima 1), e altri 3 ha avuto problemi con la temperatura (unità 1, 2 e 4 Fukushima 2). (8) (8)

Fuentes: Fonti:
(1) NHK a las 17h35 del 12.03.11 http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/11031231-e.html
(2) http://edition.cnn.com/2011/WORLD/asiapcf/03/12/japan.nuclear/ 
(3) http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/11031233-e.html 
(4) http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/11031233-e.html
(5) http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/11031229-e.html 
(6) http://groupes.sortirdunucleaire.org/blogs/alerte-nucleaire-au-japon-apres-un/article/reacteur-3-en-panne-de-systeme-de
(7) http://www.beyondnuclear.org/home/2011/3/12/people-around-fukushima-reactor-suffering-radiation-poisonin.html
(8) http://groupes.sortirdunucleaire.org/blogs/alerte-nucleaire-au-japon-apres-un/article/4-autres-reacteurs-presentent-des 
fonte 






Nessun commento: